Italian Arabic Bulgarian Chinese (Simplified) Dutch English French German Portuguese Romanian Spanish Turkish

TB-Storia

TB-eventi

TB-vedere

TB-Fare

TB-ospitalita

TB-associazioni

Dichiarato lo stato di massima pericolosità per gli incendi boschivi

Dimensione caratteri

Viste le particolari condizioni meterologiche che persistono su tutto il territorio regionale, la Direzione opere pubbliche - settore protezione civile della regione Piemonte, con determinazione dirigenziale n. DD-A18 116 del 04.02.2020, ha dichiarato lo stato di massima pericolosità per gli incendi boschivi sull’intero territorio piemontese. Il provvedimento entrerà in vigore dalla giornata di giovedì 6 febbraio 2020; la cessazione dello stato di massima pericolosità sarà stabilita con successiva determinazione del Dirigente del settore protezione civile al cessare delle condizioni metereologiche di rischio.

Durante tale periodo, su tutto il territorio regionale:

  1. non sono ammesse le deroghe di cui al comma 4 dell'art. 10 della L.R. 15/2018;
  2. sono vietate, entro una distanza di cento metri dai terreni boscati, come definiti dall'art. 3 delal L.R. 4/2009, arbustivi e pascolivi, le azioni determinanti anche solo potenzialmente l'innesco di incendio quali: accendere fuochi, accendere fuochi pirotecnici, far brillare mine, usare apparecchi a fiamma o elettrici per tagliare metalli, usare apparati o apparecchiature che producono faville o brace, fumare, disperdere mozziconi o fiammiferi accesi, lasciare veicoli a motore incustoditi a contatto con materiali vegetali combustibili o compiere ogni altra operazione che possa creare comunque pericolo mediato o immediato di incendio;
  3. è viatata qualunque generezione di fiamma libera non controllabile nel tempo e nello spazio;

Le violazioni dei divieti di cui all'art. 10, commi 2 e 3 e l'inosservanza delle prescrizioni di cui all'art. 10, comma 5, comportano l'applicazione di sanzioni amministrative da un minimo di € 200,00 ad un massimo di € 2.000,00. 
Le violazioni dei divieti e l'inosservanza delle prescirzioni di cui all'art. 10, commi 4 e 7, comportano l'applicazione delle sanzioni previste dall'art. 10 della L. 353/2000.

Email

contatti

Dati-del-Comune

News

Siti Utili

Il Territorio di Villanova Mondovì

 

COORDINATE: 44° 21’0’’ N / I 7° 46’0’’ E
ALTITUDINE: 526 m.sl.m. (min.430 – max 881)
SUPERFICIE: 28.390 Km2
ABITANTI: 5.891 (anno 2014)
FRAZIONI COMUNALI: Bongiovanni, Branzola, Eula, Garavagna, Madonna del Pasco, Roracco, San Grato