TB-Storia

TB-eventi

TB-vedere

TB-Fare

TB-ospitalita

TB-associazioni

  • Home page
  • Vedi Villanova
  • La Parrocchiale di San Lorenzo

Parrocchiale di San Lorenzo

Dimensione caratteri

La chiesa Parrocchiale di San Lorenzo venne costruita tra il 1820 e il 1833, su disegno dell'arch. Silva, in stile neoclassico.
La facciata su disegno dell'arch. Michelangelo Ponzo, risale invece al 1889.
Dal 1844 la chiesa di San Lorenzo divenne succursale della Parrocchia di Santa Caterina, nel 1898 fu solennemente consacrata e dal 1910 è Parrocchia autonoma.
Gli affreschi della volta e del coro sono opera di Giuseppe Toselli da Peveragno, mentre la marmoreggiatura e la screziatura delle colonne venne eseguita da Andrea Zavattaro. Di pregio sono il coro, riccamente scolpito in stile settecentesco, le quattro grandi statue in scagliola, opera giovanile di Pietro Canonica, il gruppo ligneo di Maria SS. Addolorata, di valore inestimabile, scolpito da Antonio Roasio (1876).

Degno di nota è l'organo opera di FrancescoVegezzi-Bossi di Centallo, del 1925 che ha recentemente affrontato un importante restauro, concluso nel 2012, che oltre al restauro delle parti originali, ha portato alla ricostruzione delle parti mancanti e al suo ampliamento. L'organo è oggi composto di due tastiere di 58 tasti ciascuna e funziona a trasmissioine meccanica, è dotato di 1.580 canne, di 28 registri e di una pedaliera di 30 note.

Nel 1988 sono stati commissionati quattro affreschi al pittore Nino Pirlato raffiguranti: Cristo Risorto e la cena di Emmaus nelle cappelle del Battistero e del SS. Sacramento; la resurrezione di Lazzaro e la Maddalena nelle cappelle delle confessioni.

I primi importanti restauri interni risalgono al 1973, nel 1993 ne seguono altri relativi agli affreschi e alla cupola mentre nel 1995 è la volta della facciata esterna e del sagrato che, oltre all'ampliamento della piazza, ha riportato la fontana, anticamente già presente e punto di distribuzione dell'acqua potabile per gli abitanti del centro. Nel nuovo millennio altri lavori hanno interessato inoltre la sacrestia, la ripulitura delle pareti interne e il restauro dei banchi in legno, manufatti antici di valore storico e artistico.

 

StampaEmail

contatti

Dati-del-Comune

News

Iscriviti