Italian Arabic Bulgarian Chinese (Simplified) Dutch English French German Portuguese Romanian Spanish Turkish

contatti

Dati-del-Comune

News

Iscriviti

Si alza il sipario, domenica 19 novembre, sulla quinta edizione di ‘BEE - formaggi di montagna’

Dimensione caratteri

Tutto pronto per dare ufficialmente il via alla quinta edizione di ‘BEE - formaggi di montagna’, storica manifestazione villanovese dedicata alle produzioni d'alta quota, con particolare riferimento a quella ovicaprina. Dalla storica fiera di Santa Caterina sino a 'BEE', una nuova veste con un taglio enogastronomico, culturale e didattico che ha avuto una forte crescita durante l’Amministrazione comunale del sindaco Michelangelo Turco, riuscendo a presentarsi con una rivisitazione moderna di particolare suggestione. Come già annunciato, il consueto ‘aspettando BEE’ vedrà il suo culmine nello spettacolo teatrale ‘Cosa ti manca per essere felice?’ di sabato 18 novembre (ore 20,30, Palazzetto dello Sport ‘Tomatis’): la ‘magia’ di Simona Atzori saprà entusiasmare e carpire emozioni.

Simona torna a Villanova Mondovì a pochi mesi dal successo dei ‘Dialoghi Eula’ 2017 e, soprattutto, dopo essersi fatta conoscere ed ammirare in palcoscenici di alto prestigio, dall’inaugurazione delle Paralimpiadi invernali di Torino nel 2006 sino al palco del teatro ‘Ariston’ del 2012 dove, danzando su una coreografia di Daniel Ezralow, aprì la seconda serata del festival di Sanremo. Il denso programma di BEE, in scena domenica 19 novembre, è un abbraccio ideale all'esposizione di capi di razza frabosana-roaschina e delle razze ovicaprine locali (a partire dalle ore 8,30, piazza della Rimembranza), alla Fiera mercatale di Santa Caterina (corso Marconi) ed al Mercato del Gusto ‘A spasso tra eccellenze’ (che si sviluppa tra via Roma e via XX Settembre). L’edizione 2017 si aprirà, in piazza della Rimembranza, con la ‘Colazione letteraria’, organizzata dalla Condotta Slow Food Monregalese, Cebano, Alta Val Tanaro e Pesio, dal titolo ‘Addio alla città: quando l’arte sceglie la pastorizia’. Un intreccio tra arte ed enogastronomia, con le terre alte quale denominatore comune: due momenti di confronto, intervallati dall’inaugurazione della manifestazione, prevista alle ore 10: dalle ore 9 alle ore 10 il dibattito ‘La pastorizia, una musa ispiratrice’ con i contributi della scrittrice Marzia Verona, del fotografo Gian Andrea Porro e del regista Sandro Bozzolo che presenteranno rispettivamente ‘Capre 2.0. Una tradizione antica che torna attuale’, ‘Il popolo dei margari’ e ‘Il murràn - Maasai in the Alps’, acquistabili in loco per tutta la giornata. Dalle ore 11,15, invece, la tavola rotonda ‘La pastorizia e la montagna. Quale futuro?’ condotta dall’UNCEM Piemonte e dedicata alle prospettive di sviluppo della pastorizia montana di domani. Un evento, quello villanovese, che intende rimettere al centro la figura del pastore, inteso tanto come portatore di saperi e di tradizioni, quanto come custode del territorio. Ad allietare i presenti, infine, una degustazione omaggio con i prodotti della comunità del cibo dei custodi dei castagneti della Valle Mongia, del Bottegone di Viola e dell’azienda agricola ‘Cà del Duduro’ di Garessio. Sempre al mattino, fin dalle ore 10, una novità dell’edizione 2017: l’iniziativa “Gioco… via!”, uno spazio per bambini promosso dalla Confcommercio Monregalese e dai commercianti di via Eula proprio nel ‘cuore’ del centro storico, ossia tra le vetrine di via Eula. Cioccolata calda, ludobus, animazione e giochi della tradizione: un gustoso programma, che funzionerà da trait d’union tra la fiera mercatale ed il Mercato del Gusto. A seguire, spazio a ‘La tua Rosa, i nuovi fiori di Villanova’ (ore 12, giardini pubblici di corso Marconi) ed allo show culinario dello chef “Stella Michelin” Francesco Oberto dell’Osteria ‘Da Francesco’ di Cherasco (ore 12,30, struttura coperta di piazza della Rimembranza). Per il secondo anno consecutivo, riflettori puntati su uno chef stellato, che avrà la possibilità di mettere in mostra la sua prestigiosa cucina con la proposta di tre piatti, due salati ed uno dolce: verranno presentati uovo terme, cardi e fonduta; risotto, formaggetta di capra e barbabietola; cacao e millefoglie ricotta, pere e cioccolato. Nel pomeriggio, alle ore 15, nella struttura coperta di piazza della Rimembranza, il tradizionale Laboratorio del Gusto Slow Food, quest’anno dedicato al tema ‘Baladin ospita Chimay e i suoi formaggi’, quindi, alle ore 16, il Laboratorio per bambini ‘Bingoshow BEE edition’ (sempre in piazza della Rimembranza). Per lo show culinario ed il Laboratorio del Gusto Slow Food, ingresso gratuito ma prenotazione obbligatoria, sino ad esaurimento posti disponibili (tel.: 339.1231655; e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.). Nella serata di martedì 21 novembre, l'epilogo dell'edizione 2017 di BEE: grande cena di chiusura, come di consueto presso l’Osteria d’Italia Slow Food ‘Cavallo Rosso’ di Villanova Mondovì, con la presentazione dei ‘sette tagli del bollito’. Info e prenotazioni direttamente all’Osteria ‘Cavallo Rosso’ (tel.: 0174.597611). BEE - formaggi di montagna è una manifestazione ideata dal Comune di Villanova Mondovì, insieme alla Condotta Slow Food Monregalese, Cebano, Alta Val Tanaro e Pesio ed alla Confraternita della Trippa e della Rustìa; con il contributo di Regione Piemonte, Fondazione Crc, Atl del Cuneese, Associazione Regionale Allevatori Piemonte e Assonapa; con il supporto di Coldiretti Mondovì-Ceva, Confcommercio Monregalese, Associazione Amici di Roracco, Associazione Culturale San Sebastiano, Associazione Nazionale Alpini (Gruppo comunale di Villanova Mondovì), Associazione Nazionale Carabinieri (Carabinieri in congedo di Villanova Mondovì), Forum Giovanile (Unione Montana Mondolè) e Protezione Civile (Gruppo comunale di Villanova Mondovì); con il sostegno di Proteo Cooperativa Sociale, Birra Baladin, Chimay, Ettore Germano e Bressano Mobili. 

Ecco nel dettaglio il programma dell'evento

Stampa Email

Il Territorio di Villanova Mondovì

 

COORDINATE: 44° 21’0’’ N / I 7° 46’0’’ E
ALTITUDINE: 526 m.sl.m. (min.430 – max 881)
SUPERFICIE: 28.390 Km2
ABITANTI: 5.891 (anno 2014)
FRAZIONI COMUNALI: Bongiovanni, Branzola, Eula, Garavagna, Madonna del Pasco, Roracco, San Grato