Italian Arabic Bulgarian Chinese (Simplified) Dutch English French German Portuguese Romanian Spanish Turkish

contatti

Dati-del-Comune

News

Iscriviti

Le grotte piemontesi di 'CAVES' lanciate in rete alla fiera ‘BTO’

Dimensione caratteri

Il progetto 'CAVES - le grotte turistiche del Piemonte' è stato ufficialmente presentato alla fiera ‘BTO’ (BuyTourismOnline) di Firenze, andata in scena alla Fortezza da Basso mercoledì e giovedì scorso. Una due giorni di eccellenza internazionale dove il Monregalese è stato rappresentato grazie ad uno stand promozionale e ad un panel intitolato “CAVES: le grotte turistiche del Piemonte diventano digitali”, alla presenza di giornalisti italiani e stranieri e di numerosi operatori del settore.

Il progetto vede coinvolti i Comuni di Frabosa Soprana, Frabosa Sottana e Villanova Mondovì, nei cui territori si sviluppa il sistema turistico carsico integrato più esteso del Piemonte che comprende le grotte di Bossea, del Caudano e dei Dossi. Promosso dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Cuneo attraverso il 'Bando Valorizzazione', 'CAVES' rappresenta un unicum: il primo esempio di messa in rete di siti carsici, un esempio virtuoso che ben si integra con il settore agroalimentare. La natura che si unisce con i prodotti d’eccellenza per valorizzare al meglio il processo produttivo e l’ambiente, è l’esempio del metodo classico della cantina vinicola “Ettore Germano” e della “Birra Baladin”.

La delegazione cuneese a BTO era guidata dal presidente della Camera di Commercio di Cuneo, Ferruccio Dardanello, da sempre in prima linea nella promozione del territorio a livello internazionale: «Il territorio della provincia di Cuneo - ha sottolineato Dardanello nel corso del suo intervento a Firenze - è ricco di gioielli e di eccellenze culturali, artistiche, enogastronomiche. Portare, oggi, alla ribalta il sistema carsico del Monregalese significa aggiungere una perla ulteriore ad una collana in grado di proporsi sul mercato turistico internazionale con una straordinaria varietà di offerte». All'insegna del binomio tra pubblico e privato: «Mi fa particolarmente piacere - ha proseguito Dardanello, che è anche numero uno di Unioncamere Piemonte - che le Amministrazioni comunali delle due Frabose e di Villanova Mondovì abbiano cercato con forza il coinvolgimento del mondo delle imprese: la presenza, come partner del progetto, del consorzio alberghiero Conitours testimonia un'attenzione particolare a quelle fondamentali ricadute di carattere economico che il settore del turismo sa generare». Tra i protagonisti alla due giorni fiorentina, numerosi partner che operano nel settore turistico, tra cui l'Azienda Turistica Locale del Cuneese ed il consorzio ricettivo Conitours: un esempio concreto di sinergia tra pubblico e privato, al fine di concretizzare al meglio gli investimenti economici e promozionali. La presentazione di ‘CAVES Piemonte’ ha visto, tra gli spettatori, anche Francesco Palumbo, direttore generale del Turismo all’interno del relativo Ministero, che ha speso parole di elogio per “un’iniziativa ambiziosa, in grado di superare i campanilismi e di presentarsi sul mercato turistico internazionale con la forza delle buone idee e la lungimiranza delle proposte condivise” .

«Abbiamo presentato un sistema di grotte - dichiara Claudio Camaglio, responsabile della Grotta di Bossea e coordinatore operativo del progetto 'CAVES' - dalle peculiarità davvero uniche: nonostante la vicinanza geografica, i tre siti carsici contengono al loro interno ambienti, suoni ed emozioni completamente diversi. Dal respiro e dalla maestosità di Bossea sino all'avventurosa grotta del Caudano proseguendo verso gli stupefacenti colori dei Dossi. Tesori sotterranei che il progetto 'CAVES' non solo vuole far emergere, ma anche valorizzare al meglio in un sistema turistico di vallata che bene li può contestualizzare. Questa è solo la prima tappa di un cammino che ha grandissime potenzialità, costellato da eventi in grado di moltiplicare l'incoming turistico nel Monregalese».

 

Stampa Email

Il Territorio di Villanova Mondovì

 

COORDINATE: 44° 21’0’’ N / I 7° 46’0’’ E
ALTITUDINE: 526 m.sl.m. (min.430 – max 881)
SUPERFICIE: 28.390 Km2
ABITANTI: 5.891 (anno 2014)
FRAZIONI COMUNALI: Bongiovanni, Branzola, Eula, Garavagna, Madonna del Pasco, Roracco, San Grato