Italian Arabic Bulgarian Chinese (Simplified) Dutch English French German Portuguese Romanian Spanish Turkish

contatti

Dati-del-Comune

News

Iscriviti

BEE, una rassegna ovicaprina da record

Dimensione caratteri

In attesa dell'ultimo atto di 'BEE - pensieri, parole e formaggi', ossia la cena di chiusura in programma domani sera (martedì 22 novembre) presso l'osteria “Cavallo Rosso”, l'Amministrazione comunale di Villanova Mondovì (Cn) è più che soddisfatta dei numeri legati all'edizione 2016, promossa in collaborazione e con il sostegno della Regione Piemonte, della Fondazione Cassa di Risparmio di Cuneo, dell’Atl del Cuneese, di Coldiretti Cuneo e dell’Associazione Regionale Allevatori Piemonte. In sintesi: boom di visitatori con oltre tredicimila presenze registrate nella giornata di domenica, trecentocinquanta i capi in mostra per un totale di settanta allevatori, novanta i produttori locali e non (provenienti da Liguria, Valle d'Aosta e Lombardia, con una rappresentanza anche dalla Francia) oltre alla tradizionale fiera mercatale di Santa Caterina.

Nella giornata di domenica 20 novembre, la macchina organizzativa guidata dall'ufficio tecnico e manifestazioni del Comune di Villanova Mondovì si è azionata sin dalle prime luci dell'alba per accogliere, in particolare, i trecentocinquanta capi della rassegna ovicaprina nella tradizionale cornice di piazza della Rimembranza. Una cifra record in occasione della 17esima edizione. Un crescendo di emozioni legate, in particolare, alla presenza di oltre venti diverse specie di pecore e capre, con predominanza della frabosana-roaschina, padrona di casa, ma anche le 'curiose' suffolk e gli eleganti alpaca. Una varietà tale da accendere l'interesse dei visitatori anche in chiave social, con oltre settanta immagini in lizza per il contest Instagram ‘BEE... the sheep’. Procedendo con ordine, l'edizione 2016 di 'BEE' si è aperta con il tutto esaurito per lo spettacolo ‘Leggere Dante leggero’, proposto mercoledì sera dalla compagnia teatrale “La Racconteria”, un successo bissato già il giorno seguente, giovedì, alla cena d'apertura ‘Il Monregalese a tavola’, presso il ristorante “Cristallo”, organizzata dalla Confraternita della Trippa e della Rustìa. Nella mattinata di giovedì, inoltre, grazie alla stretta collaborazione con la Condotta Slow Food Monregalese, partner di tutta la manifestazione, grande curiosità ed attenzione da parte dei bimbi della scuola materna ‘Orsi’ e delle scuole materne di Branzola e Madonna del Pasco per il laboratorio ludicodidattico dedicato ai mieli di alta montagna; il produttore Nicaele Turco è intervenuto nelle classi per far conoscere l’indispensabile lavoro delle api nel nostro ecosistema. Particolarmente suggestivo, poi, il concerto del coro ‘Convivium Vocale’, andato in scena nell'antica chiesa di Santa Caterina nella serata di sabato, vero preludio di 'BEE'. Domenica, infine, una serie incalzante di eventi hanno fatto registrare ovunque grande affluenza ed un alto livello d'attenzione, a partire dalla colazione letteraria guidata da Eric Vassallo, con presentazione del libro ‘Pizza, una grande tradizione italiana’ (Slow Food Editore), procedendo con il Laboratorio del Gusto di Slow Food che ha esaltato il sapore del formaggio in abbinamento con le birre, sino all'atteso show culinario con lo chef stellato Massimiliano Torterolo per un pranzo-degustazione di altissimo livello, seguito a ruota dal convegno sulle razze autoctone che ha visto al tavolo tre relatori d'eccezione: Eric Vassallo (Eataly), Sergio Capaldo (La Granda) e Bartolomeo Bovetti (Arap). Gli stand di Mangiare in Piazza, poi, sono stati presi d'assalto per l'intera giornata, con le eccellenze del territorio assolute protagoniste: dalla porchetta ai salumi, dalla piadina piemontese all’hamburgher di fassone, dalla pasta fresca con i ravioli frabosani in prima fila alla polenta ottofile, dalla trippa villanovese (ben 50 chilogrammi distribuiti!) alla farinata, dal kebab di pecora al fritto misto di pesce, sino ai dolci di vario genere, in primis alcuni tra gli ambasciatori “De.Co.” del Monregalese, ossia le frittelle di mele villanovesi e la torta di susine ramassin di Frabosa Sottana, accompagnati dalle selezioni di birre ‘C'è Fermento’, dalla birra villanovese ‘Alabuna’ e dai vini della guida ‘Vinibuoni d’Italia’. Poi, una passeggiata per le vie del centro: da via XX Settembre sino a corso Marconi per uno ‘struscio’ fatto di acquisti d'alta qualità enogastronomica. Da segnalare anche l'appuntamento con 'La Tua Rosa', presso i giardini di corso Marconi, durante il quale sono stati inaugurati i 'Nuovi fiori di Villanova', dedicati agli oltre 50 neonati dell’anno 2015, con il benvenuto dell’Amministrazione comunale. Bambini ancora protagonisti del laboratorio creativo ‘Realizza il tuo BEE portapenne’, andato in scena grazie alla collaborazione con l’associazione ‘La Coccinella e il Gufo’. Il tutto impreziosito dal concerto preserale dei Trelilu, cantori della tradizione piemontese, che al teatro “Garelli” hanno accompagnato i visitatori verso una ricca merenda sinoira. «Davvero un’edizione da incorniciare - dichiarano il sindaco di Villanova Mondovì, Michelangelo Turco, e l’assessore al Turismo ed alle Manifestazioni, Michele Pianetta - e vogliamo condividere questo successo con i diversi partner: dalla Condotta Slow Food del Monregalese alla Confraternita della Trippa e della Rustìa, dagli Amici di Roracco alla Croce Rossa, dalla Protezione Civile ai Carabinieri in Congedo. Un grande lavoro di squadra, uno “spot” di prestigio per il territorio (sancito dalla presenza delle telecamere della Rai, ndr): siamo pronti per il debutto della fiera nazionale, previsto nel 2017». Mentre sta calando il sipario sull'edizione 2016 di 'BEE', l'osteria villanovese “Cavallo Rosso” 'scalpita' per la cena ufficiale di chiusura, in programma martedì 22 novembre. Cinque piatti preparati dallo chef Silvio Fenoglio accompagnati da altrettanti grandi vini rossi del Piemonte; durante la serata, verrà anche presentata la nuova guida ‘Slow Wine 2017’, con la straordinaria presenza dei produttori dei vini in mescita. Il miglior epilogo per una manifestazione davvero in continua crescita.

 

Stampa Email

Il Territorio di Villanova Mondovì

 

COORDINATE: 44° 21’0’’ N / I 7° 46’0’’ E
ALTITUDINE: 526 m.sl.m. (min.430 – max 881)
SUPERFICIE: 28.390 Km2
ABITANTI: 5.891 (anno 2014)
FRAZIONI COMUNALI: Bongiovanni, Branzola, Eula, Garavagna, Madonna del Pasco, Roracco, San Grato