TB-Storia

TB-eventi

TB-vedere

TB-Fare

TB-ospitalita

TB-associazioni

Grotte del Monregalese

Dimensione caratteri

Monte Calvario

Grotta e Santuario di S. Lucia

Villanova, fraz. Santa Lucia

Forse priva di interesse speleologico (anche se la leggenda la vuole collegata ai Dossi), ma di sicuro impatto per atmosfera e collocazione, è la Grotta di S. Lucia, una grande caverna naturale con fonte sorgiva dedicata al culto della Santa.

Si narra di un pilone sacro un tempo posto alla confluenza dei torrenti Ellero e Lurisia, e di un'apparizione della Santa a una pastorella sordomuta: le restituì parola e udito ed espresse il desiderio che il pilone fosse messo al sicuro dalle inondazioni. Fu quindi scelta la caverna nel fianco del Monte Calvario e intorno, abbarbicato al costone roccioso, nei secoli prese forma il suggestivo convento a strapiombo.

A dispetto del colpo d'occhio, è facilmente raggiungibile in auto o con una passeggiata (da Villavecchia) attraverso la rete di sentieri del monte.

Infowww.comune.villanova-mondovi.cn.it

Apertura: da aprile a ottobre, h. 9-18


Val Corsaglia 

Grotte di Bossea

Frabosa Soprana, loc. Fontane

Esplorate nel 1850 e attrezzate nel 1874, sono celebri per dimensioni, spettacolarità, ricchezza di acque e valore scientifico-naturalistico (50 specie animali, reperti paleontologici, piena attività speleogenetica, stazione scientifica idrologica dal 1969).

Le grotte si compongono di una zona superiore di strette gallerie, e di una inferiore caratterizzata da dimensioni imponenti e aperta ai visitatori. Le zone sono separate dal lago sotterraneo Ernestina, che si attraversa in sospensione. Il percorso, tra avventura e meraviglia, è condotto come un'indagine speleologica e porta a scoprire saloni giganteschi (oltre 150 metri di lunghezza). canyon, torri, stalagmiti di 10 metri (Il Missile, inclinato di 45°) e colate di 25 (Il Buddha), fino a incontrare lo scheletro completo di un ursus spelaeus, l'orso che popolava le grotte 15 mila anni fa.

Infowww.grottadibossea.com


 

Val Maudagna

Grotte del Caudano

Frabosa Sottana, fraz. Miroglio

Scoperte nel 1898, note per il primo esperimento mondiale di vita sotterranea (700 ore sotto terra, 1961), sono le grotte più estese d'Italia e tra le più ricche di concrezioni. Il complesso di gallerie orizzontali su quattro piani, generato dall'azione di due torrenti ipogei confluenti, si riferisce nel nome (dal piemontese caud, caldo) alla temperatura delle acque.

Di interesse paleontologico (resti di ursus spelaeus). ricche di specie animali (aracnidi, anfibi, diplopodi, ortotteri, chirotteri), caratterizzate da soffitti spesso perfettamente orizzontali, le grotte ospitano eventi culturali, una mostra permanente di ceramica e, a Natale, il presepe.

Infowww.parcodelcaudano.it


 

Val Corsaglia

Grotta della Mottera

Frabosa Soprana, loc. Fontane

Con oltre 3 km percorribili, il collettore della Mottera è uno dei più lunghi fiumi sotterranei a livello nazionale.


 

Valle Tanaro

Piaggia Bella e altri abissi

Massiccio del Marguareis

Sotto il massiccio del Marguareis ci sono chilometri di gallerie naturali. Il complesso di Piaggia Bella, con oltre 36 km di sviluppo e quasi 1 di profondità, è la principale cavità del sistema carsico, ed è la più nota come campo di audaci esplorazioni di cacciatori di record e ricercatori scientifici.

Oltre a Piaggia Bella sono di interesse Labassa (15 km di sviluppo, oltre 500 m di profondità), il Colle dei Signori (5 km, oltre 500 m) e molte altre ancora, tutte potenzialmente collegate a formare uno dei sistemi carsici più estesi d'Europa.

 

LINK UTILI 

 

 

 

 

 

StampaEmail

contatti

Dati-del-Comune

News

Iscriviti